A volte a tavola si ha voglia di qualcosa di diverso, magari anche cedendo a qualche caloria di troppo. Ecco la ricetta per una millefoglie al prosciutto crudo e fontina, molto semplice da fare e molto buona. Gli ingredienti sono per 6-8 persone, e i tempi di preparazione sono 40 minuti più un’ora per far riposare la pasta, ed infine 35 minuti di cottura.

Cosa serve
Per il millefoglie: 500 g pasta sfoglia
300 g prosciutto crudo tagliato spesso
200 g di fontina
1 tuorlo per dorare la pasta.
Per la besciamella: 1/2 l di latte
40 g di burro
40 g di farina
sale, pepe
noce moscata
2 tuorli

Per saldare perfettamente i bordi della pasta, passateli con un pennello da cucina inumidito, prima di sovrapporli e schiacciarli.
Per la preparazione della besciamella, intiepidite il latte in una casseruola; fate sciogliere il burro in un’altra casseruola, unite la farina e amalgamate per 2-3 minuti, mescolando con una frusta. Versate il latte tiepido e portate a ebollizione, continuando a lavorare con la frusta. Salate, pepate e profumate con la noce moscata. Fuori del fuoco, incorporate i tuorli, mescolando energicamente con la frusta. Lasciate raffreddare la salsa.

Stendete metà della pasta sfoglia, ricavando un rettangolo da 35 x 15 cm. Disponetelo sulla placca foderata con un foglio di carta da forno. Tagliate il prosciutto a striscioline e la fontina a fettine sottili. Lasciando liberi i bordi per 1,5 cm, disponete sul rettangolo di pasta sfoglia uno strato di prosciutto, uno di fontina e uno di salsa di besciamella. Ripetete l’operazione un’altra volta.

Stendete la pasta sfoglia rimasta e usatela per coprire l’ultimo strato. Chiudete i bordi schiacciandoli con i rebbi di una forchetta, poi, con un coltello, disegnate una grata sulla superfice della sfoglia. Pennellate con i tuorli d’uovo battuti. Ponete in frigorifero per circa un’ora. Dopo, cuocete per 35 minuti in forno preriscaldato a 212°C, coprendo il millefoglie con carta da forno se tendesse a colorire troppo in superficie.

Come Preparare Millefoglie con Prosciutto e Fontina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *