Il tapis roulant meccanico è un’apparecchiatura senza motore, che non utilizza quindi l’energia elettrica, ma quella muscolare. Siamo noi a far girare il rullo, quando muoviamo un passo, dandogli una “propulsione meccanica”. Siamo sempre noi a bloccare il tapis roulant meccanico, quando ci fermiamo.

Con un tapis roulant meccanico non siamo utenti passivi, ma siamo noi a controllarlo, a dargli “vita”.
La trazione può avvenire utilizzando una resistenza magnetica, su rulli con cuscinetti a sfera. Il nastro di gomma sul tapis roulant meccanico, si muove su rulli di acciaio speciale.

Ciò che caratterizza un tapis roulant meccanico, è l’assenza di motore e generalmente di controlli elettrici per la gestione dell’inclinazione del nastro da corsa. I modelli di tapis roulant meccanico più economici hanno generalmente l’inclinazione fissa. Altri modelli di tapis roulant meccanico hanno la possibilità di variare l’inclinazione manualmente, ma è necessario interrompere l’allenamento. I modelli più costosi hanno invece l’inclinazione regolabile elettricamente, ovvero semplicemente premendo un tasto durante la corsa.
Variando l’inclinazione, si può simulare una camminata o la corsa in salita sul tapis roulant meccanico. Aumentando lo sforzo, si acuisce l’intensità dell’allenamento.

La camminata a 5 km/h, per esempio, porta la frequenza cardiaca a livelli differenti se la superficie di corsa è parallela al pavimento (0 gradi o 0%) oppure forma con questo un angolo acuto di qualche grado. Pertanto nell’ambito di uno stesso allenamento si può differenziare l’acutezza dell’angolo di inclinazione del tapis roulant meccanico, lasciando invariata la velocità per incrementare o decrementare lo sforzo fisico.
L’ampiezza di inclinazione varia di solito da 0 gradi, o inclinazione allo 0%, a 12 gradi, o inclinazione al 12%; alcuni modelli di tapis roulant meccanico raggiungono addirittura 15 gradi o inclinazione del 15%. Per dettagli è possibile vedere questa guida alla scelta del tapis roulant meccanico di Luca Vico.
Mentre l’inclinazione manuale deve essere messa a punto spostando a mano il livello di pendenza del tapis roulant meccanico prima di iniziare l’allenamento, l’inclinazione elettronica è impostabile agendo su un tasto della console con schermo e non occorre fermare la camminata o la corsa per scendere dal tapis roulant meccanico.

Un altro importante elemento da prendere in considerazione per un acquisto di tapis roulant meccanico, è il sistema di assorbimento dell’impatto. La superficie di corsa del tapis roulant meccanico deve essere dotata di un adeguato sistema di assorbimento dell’impatto per evitare infortuni e dolori, in modo particolare a caviglie, ginocchia e schiena. I migliori tapis roulant meccanici presenti sul mercato hanno in dotazione diversi sistemi di ammortizzazione: inserti in gomma tra la struttura portante e la pedana di corsa, sistemi a molla, sistemi misti molla più gomma o molla più ammortizzatore ad aria. Vi sono in commercio anche tapis roulant meccanico più sofisticati con sistemi di controllo dell’assorbimento dell’impatto e regolazione della risposta elastica del tappeto. La presenza di un apposito nastro ortopedico ad alto spessore permette di diminuire ulteriormente lo stress a carico delle articolazioni quando ci si allena su un tapis roulant meccanico.

Come Funziona il Tapis Roulant di Tipo Meccanico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *