Avendo dei bambini in casa o anche per colpa di una distrazione, magari durante le pulizie, può capitare di ammaccare un mobile. Per poterlo aggiustare, ti consiglio la lettura di questa guida, che ti spiegherà passo dopo passo cosa fare e quali strumenti usare.

Occorrente
Saldatrice
Ferro da stiro
Panno di lino
Pennarelli per quest’uso
Pasta per legno

Se il mobile danneggiato è in legno massiccio, allora la possibilità di poterlo aggiustare aumenta.
Un’altra consizione è che il mobile in legno non sia verniciato.
In seguito, passa un panno di lino inumidito sui solchi e poi il saldatore elettrico, passando molto bene con la punta di quest’ultimo.

Se la prima volta non dovessi avere dei risultati apprezzabili, ripeti l’operazione, anche più volte.
Per quanto riguarda le parti più importanti, cioè più grandi, passa, dopo il panno inumidito, il ferro da stiro caldo, e continua finchè non ritieni che il legno più di così non si possa rigonfiare.

Se invece si tratta solamente di graffi o comunque il mobile non ha un’ammaccatura estremamente vistosa, puoi ricorrere a quei pennarelli che colorano la parte rovinata: naturalmente dovrà avere lo stesso colore del legno o comunque del mobile.
Se neanche in questo modo ottieni buoni risultati, usa della pasta fatta apposta e poi colorala.

Come Riparare un Mobile Ammaccato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *