Come Riparare un Mobile Ammaccato

Avendo dei bambini in casa o anche per colpa di una distrazione, magari durante le pulizie, può capitare di ammaccare un mobile. Per poterlo aggiustare, ti consiglio la lettura di questa guida, che ti spiegherà passo dopo passo cosa fare e quali strumenti usare.

Cause delle ammaccature dei mobili di legno

Le ammaccature sui mobili di legno possono essere causate da una serie di fattori, tra cui:

Impatto: le ammaccature possono essere causate da urti o colpi accidentali, come ad esempio quando un oggetto cade accidentalmente sulla superficie del mobile.

Umidità: l’umidità e i cambiamenti di temperatura possono causare l’espansione e la contrazione del legno, il che può causare ammaccature e solchi sulla superficie del mobile.

Pesi eccessivi: se oggetti pesanti vengono riposti sulla superficie del mobile, il peso può causare la deformazione della superficie del mobile e ammaccature.

Usura: l’uso regolare del mobile può causare ammaccature sulla superficie, in particolare se si ripetono gli stessi movimenti o si utilizzano oggetti appuntiti sulla superficie.

Materiali di bassa qualità: i mobili di legno di bassa qualità sono più soggetti alle ammaccature, in quanto il legno potrebbe essere meno denso o meno resistente a impatti o sollecitazioni.

Occorrente

Saldatrice
Ferro da stiro
Panno di lino
Pennarelli per quest’uso
Pasta per legno

Procedimento

Se il mobile danneggiato è in legno massiccio, allora la possibilità di poterlo aggiustare aumenta.
Un’altra condizione è che il mobile in legno non sia verniciato.
In seguito, passa un panno di lino inumidito sui solchi e poi il saldatore elettrico, passando molto bene con la punta di quest’ultimo.

Se la prima volta non dovessi avere dei risultati apprezzabili, ripeti l’operazione, anche più volte.
Per quanto riguarda le parti più importanti, cioè più grandi, passa, dopo il panno inumidito, il ferro da stiro caldo, e continua finchè non ritieni che il legno più di così non si possa rigonfiare.

Se invece si tratta solamente di graffi o comunque il mobile non ha un’ammaccatura estremamente vistosa, puoi ricorrere a quei pennarelli che colorano la parte rovinata: naturalmente dovrà avere lo stesso colore del legno o comunque del mobile.
Se neanche in questo modo ottieni buoni risultati, usa della pasta fatta apposta e poi colorala.

Come evitare le ammaccature nei mobili di legno

Per evitare le ammaccature nei mobili di legno, ci sono diverse misure che si possono adottare:

Utilizzare sottobicchieri e tovagliette: per prevenire i graffi e le ammaccature causati da oggetti che vengono riposti sulla superficie del mobile, si può utilizzare un sottobicchiere o una tovaglietta. In questo modo, la superficie del mobile sarà protetta dalle superfici ruvide o dai bordi appuntiti degli oggetti.

Regolare l’umidità della stanza: il legno può espandersi e contrarsi a seconda dell’umidità dell’ambiente circostante. Per prevenire le ammaccature, è importante mantenere un livello di umidità costante, di solito tra il 40% e il 50%. Ci sono dispositivi che possono essere utilizzati per controllare l’umidità, come ad esempio l’umidificatore.

Evitare l’esposizione al sole: i raggi UV possono danneggiare il legno e causare la comparsa di ammaccature e di altri segni di usura. Per prevenire questo, è importante evitare l’esposizione prolungata alla luce solare diretta. In alternativa, si può utilizzare una tenda o una tendina per proteggere il mobile.

Trattare il legno con cura: per evitare le ammaccature, è importante maneggiare i mobili di legno con cura e evitare di urtare la superficie con oggetti appuntiti o pesanti. Inoltre, è importante pulire regolarmente i mobili di legno con prodotti appositi e un panno morbido per evitare la formazione di depositi di polvere e sporco che possono causare graffi e ammaccature.

In sintesi, per evitare le ammaccature nei mobili di legno, è importante utilizzare sottobicchieri e tovagliette, regolare l’umidità della stanza, evitare l’esposizione al sole e trattare il legno con cura. Seguendo queste semplici precauzioni, si può mantenere la bellezza e la funzionalità del mobile di legno per molti anni a venire.

Luca Maggi

About Luca Maggi

Luca Maggi è un blogger appassionato di casa, fai da te, hobby, bellezza, sport e viaggi. Nel suo blog personale si dedica a scrivere articoli dettagliati sui vari aspetti di questi temi, fornendo consigli utili e idee creative ai suoi lettori.