Se sei pratico con il fai da te, e vuoi risparmiare, ti consiglio di seguire questa guida, indicata per la sostituzione di un rubinetto guasto che non può essere riparato seguendo questa guida sulla riparazione del rubinetto. Le operazioni di sostituzione di un rubinetto differiscono a seconda che il rubinetto sia a parete o a lavello.

Dopo avere chiuso l’acqua al rubinetto di intercettazione, allenta i cappucci che nascondono i dadi di bloccaggio del rubinetto. I cappucci, che sono posti a contatto con la parete, si svitano facilmente anche con le mani. Con una chiave regolabile svita i dadi a ghiera che collegano il rubinetto ai tubi presenti nella parete. In questo modo il rubinetto può essere tolto dalla parete.

I tubi che sporgono dalla parete sono a “S”, in modo che, ruotandoli con una chiave, si possano distanziare tra loro esattamente quanto sono distanti gli attacchi del nuovo rubinetto. Rileva questa misura e ruota gli attacchi in modo opportuno, poi avvolgi sulle parti filettate due giri di nastro di Teflon che funge da materiale isolante.

Prendi il nuovo rubinetto e avvita i dadi con le mani, poi stringili con la chiave regolabile (non forzare troppo). Termina riavvitando al loro posto i cappucci che nascondono i dadi. Fai attenzione a non segnare il metallo con gli attrezzi. Quando installate il nuovo rubinetto fate attenzione a non “segnarlo” con la chiave regolabile. Eventualmente interponete un pezzetto di straccio.

Come Sostituire un Rubinetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *