Come Creare Fiorellini in Macramè

Con questo video tutorial, imparerete a realizzare dei bellissimi fiorellini con la tecnica del macramè.

Il macramè è una tecnica di intreccio manuale di fili che permette di creare tessuti di vari disegni e forme. Originario dell’arte decorativa araba, il macramè si diffuse in Europa durante il XVII secolo e da allora ha subito numerose evoluzioni.

La tecnica del macramè prevede l’utilizzo di fili di cotone, lino, canapa o juta, che vengono intrecciati in modo da formare dei nodi. I nodi possono essere di varie forme e dimensioni, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere. I fili possono anche essere intrecciati con perline, pietre, conchiglie e altri materiali decorativi.

Per creare un lavoro di macramè, il filo viene prima diviso in più fili più sottili, che poi vengono intrecciati per formare i nodi. Una volta formato un nodo, il filo viene poi ripetutamente intrecciato con gli altri fili per creare un disegno. A seconda del tipo di nodo e del modo in cui viene intrecciato, il lavoro di macramè può assumere forme diverse come frange, reti, fiori, foglie, onde, e tanto altro.

Il macramè viene utilizzato per creare diversi tipi di oggetti, tra cui tovagliette, cuscini, borse, portachiavi, braccialetti, coperte e persino abbigliamento. Grazie alla sua versatilità e alla possibilità di creare disegni e forme molto varie, il macramè è diventato una tecnica molto popolare tra gli amanti del fai da te e dell’artigianato.

Per poter creare questo lavoro, vi occorrono cinque cordoncini di nylon (del colore che preferite) da 1,0 mm di spessore e lunghi 210 cm. Prendete i primi due cordoncini e fate due nodi distanziati tra loro, di cui il primo al centro, teneteli fermi sul piano da lavoro con degli spilli e inserite tra i due gi altri cordoncini rimasti.

Aggiungete i cordoncini effettuando una serie di nodi (tre per ogni filo) e quando li avrete posizionati tutti e tre, sciogliete uno dei due nodi creati inizialmente (quello di destra) e procedete con la realizzazione il fiore. Prendete i due fili esterni a destra e annodateli due volte con il filo più vicino, poi prendete tutti e tre i fili e annodateli con il filo successivo, annodate ora i quattro fili con quello successivo e così via. Arrivati alla fine, sciogliete anche l’altro nodo iniziale, e annodate prima uno e poi l’altro cordoncino con tutti gli altri fili lavorati in precedenza.

A questo punto dovete realizzare la parte interna del primo petalo, quindi, spostate il primo filo di destra e annodate il secondo con tutti gli altri, dopodiché spostatelo con il precedente e annodate il terzo con tutti gli altri e continuate in questo modo finchè non avrete annodato tra loro anche gli ultimi due fili. Continuate ad annodare i fili e create il vostro bellissimo fiorellino composto da cinque petali.

 

Luca Maggi

About Luca Maggi

Luca Maggi è un blogger appassionato di casa, fai da te, hobby, bellezza, sport e viaggi. Nel suo blog personale si dedica a scrivere articoli dettagliati sui vari aspetti di questi temi, fornendo consigli utili e idee creative ai suoi lettori.