Come Leggere un Orologio Solare

L’Italia è uno dei paesi in Europa, se non nel mondo, più ricco di orologi solari. Molto spesso però ci si trova davanti ad essi e non si sa come interpretarli e si rimani scettici sulla veridicità delle loro informazioni. Gli orologi solari, invece, non hanno niente di meno dei moderni orologi meccanici, e oltre ad indicare l’ora possono anche dare informazioni sulla stagione in cui ci si trova, sui segni zodiacali, basta solo sapere come leggerli.

Cosa sono gli orologi solari

Gli orologi solari sono strumenti di misurazione del tempo che si basano sull’utilizzo della posizione del sole per determinare l’ora del giorno. Si tratta di dispositivi antichi, usati fin dall’antichità per la misurazione del tempo e la determinazione delle stagioni, molto prima dell’invenzione degli orologi a meccanica.

Gli orologi solari sono costituiti da due parti principali: una base o un quadrante e un gnomone. La base è la superficie sulla quale si proietta l’ombra dello gnomone, e contiene generalmente delle linee che indicano l’ora. L’gnomone è l’asta o la figura che sporge dalla base e che proietta l’ombra sulla base. La forma e la posizione dello gnomone sono progettate per sfruttare la posizione del sole durante il giorno.

Come leggere l’orologio solare

A seconda di come è posizionato il quadrante solare, se perfettamente a Sud o meno, si avrà un quadrante solare verticale non declinante o declinante. Prendiamo il caso che il quadrante sia perfettamente orientato a Sud e che quindi sia un quadrante verticale non declinante. Su di esso sono presenti uno gnomone che proietta l’ombra del Sole, le linee orarie, che rappresentano le ore del giorno solare, la linea diurna, la curva superiore rappresenta il solstizio d’ inverno (21 dicembre),la retta centrale gli equinozi d’ autunno e primavera (23 settembre – 21 marzo) e la curva inferiore il solstizio d’ estate (21 giugno). Possono essere presenti anche altre linee diurne, ad esempio quella del tuo giorno del compleanno.

La mattina il Sole sorge ad Est e illumina lo gnomone proiettando l’ ombra sul quadrante. L’ombra dello gnomone si adagia sulla linea oraria o tra le stesse e pertanto interpretare l’ora leggendone il valore sulla linea più vicina all’ombra stessa. A mezzogiorno si trova esattamente a Sud e l’ombra si adagia esattamente al mezzogiorno solare locale. La sera il Sole tramonta verso Ovest e allo stesso modo del mattino l’ ombra si adagia sulle linee orarie o fra di esse.

Ovviamente un orologio solare non è informato dell’ora legale. Se si è quindi in estate, con l’ora legale in vigore, si deve aggiungere un’ora a quella indicata dall’orologio solare per ottenere l’ora corretta. Inoltre sul quadrante possono essere segnati i segni zodiacali, che si alternano essendo strettamente legati al moto del Sole, oppure motti latini che con saggezza e solennità ricordano l’importanza del tempo.

Luca Maggi

About Luca Maggi

Luca Maggi è un blogger appassionato di casa, fai da te, hobby, bellezza, sport e viaggi. Nel suo blog personale si dedica a scrivere articoli dettagliati sui vari aspetti di questi temi, fornendo consigli utili e idee creative ai suoi lettori.