Come si Confezionano le Tende a Pacchetto

Quando sono abbassate, le tende a pacchetto sono come quelle avvolgibili, ma invece di richiudersi arrotolandosi intorno a un cilindro risalgono verso l’alto in balze orizzontali.

Le tende a pacchetto possono essere inserite nel vano della finestra o applicate alla parete in modo che ricoprano anche i bordi dell’incasso. La stoffa va applicata a listelli di 4 x 4 cm circa, fissati entro il vano o immediatamente sopra.

La stoffa deve avere la misura richiesta, più 7-8 cm in alto e in basso, rispettivamente per il fissaggio e per l’orlo. Anche ai lati la misura totale dovrà avere un’eccedenza per gli orli di 3-4 cm per parte. Se la larghezza richiedesse l’unione di più teli, lasciare al centro un telo intero e ai lati due mezzi teli della stessa larghezza. Fare attenzione a combinare con cura gli eventuali motivi decorativi, perché in questo tipo di tenda le giunzioni sfasate si vedono molto di piú che nei TENDAGGI tradizionali.

La tenda a pacchetto, per mantenersi a piombo, va appesantita con una fodera. Tagliare, quindi, in misura la fodera per la tenda, lasciando intorno al perimetro 5 mm di eccedenza. Prendere la stoffa della tenda, a rovescio, e ripiegare un orlo di 2 cm circa sui due lati e di 4 cm circa in alto e in basso. Stendere la fodera con il rovescio verso l’alto e ripiegare tutt’intorno un orlo di 1-1,5 cm. Appoggiarla sulla tenda, rovescio contro rovescio, e cucirla con un sottopunto.

Attaccare con gli spilli le fettucce della stessa lunghezza della tenda, mettendone una a ciascun lato e spaziando le altre di 15 cm. In alto le fettucce si fermeranno a 15 cm dal bordo e in basso termineranno a 5 cm dall’orlo. In alto e in basso i bordi delle fettucce andranno ripiegati e fermati con una cucitura a mano. Ai lati, invece, le fettucce verranno cucite a macchina.
Applicare alle fettucce una serie di anelli, uno a ciascuna estremità e gli altri distanziati fra loro di circa 20 cm.

Fare un foro nel listello a 5 cm da ciascuna estremità, poi appoggiare il listello stesso alla parete, dentro o sopra il vano della finestra, e segnare con un punteruolo direttamente sulla parete attraverso i fori del listello i fori di fissaggio (si passerà dal retro del listello se si sarà entro il vano, dal davanti se si sarà nella parte superiore del vano). Togliere il listello, perforare il muro con il trapano nei punti precedentemente segnati e inserire i tasselli a espansione (vedi TRAPANARE STRUTTURE MURARIE; TASSELLI A ESPANSIONE).

Fissare la stoffa della tenda sulla faccia del listello usando bullette da tappezzeria distanziate di 5 cm. Se il listello deve essere fissato dal davanti, lasciare almeno 8 cm di stoffa ai lati senza bullette, in modo da poter inserire le viti di fissaggio. Applicare sul retro del listello delle viti a occhiello come mostrato nell’illustrazione.

Tagliare un cordoncino non elastico per ogni serie di anelli, che abbia la larghezza della tenda e il doppio della sua lunghezza.
Cominciando dalla fettuccia di destra, legare il cordoncino nell’ultimo anello in basso della prima fettuccia e farlo passare per ogni anello della fila poi, da destra a sinistra, entro ciascun occhiello fissato nel listello.

Procedere nello stesso modo per ogni fila di anelli di ciascuna fettuccia, facendo in modo che i cordoncini non siano tanto tesi da sollevare la stoffa, né tanto lenti da pendere.
Quando tutte le file di anelli saranno fissate ai rispettivi cordoncini, legare i cordoni tutti insieme a 4 cm circa dall’estremità sinistra del listello. Intrecciare fra di loro le eccedenze di cordone o fissarle facendo dei nodi intervallati e tagliarle alla fine in modo che abbiano la stessa lunghezza.
Avvitare il listello alla parete. Terminare di inchiodare la stoffa della tenda sul listello con le bullette da tappezzeria. Applicare una piastra di ottone nella parete accanto alla parte terminale dei cordoncini.
Quando si desidera alzare la tenda, tirare l’intreccio di cordoni. Avvolgere i cordoni alla piastra d’ottone per mantenere la tenda all’altezza voluta.

Luca Maggi

About Luca Maggi

Luca Maggi è un blogger appassionato di casa, fai da te, hobby, bellezza, sport e viaggi. Nel suo blog personale si dedica a scrivere articoli dettagliati sui vari aspetti di questi temi, fornendo consigli utili e idee creative ai suoi lettori.